F.I.G.F. ® dal 1984
Federazione Italiana
Gioco Freccette


Via G. Pennella, 12 - 31100 TREVISO
Tel. 0422/307209
 

Segnala al webmaster Seguici su Facebook

Scrivi alla Federazione Scrivi alla Federazione

Facciamo girare le notizie

Segnala al webmaster Segnala al webmaster

Freccette bersagli e accessori su TOP180.com


La news in dettaglio

21 dicembre, 2011

Bollicine Lombarde


La Gara Ufficiale del 18 dicembre ha confermato quelli che dopo l'Italian Grand Master erano solo dei sospetti: qualcosa sta cambiando in Lombardia. Si doveva andare in Piemonte, ma per ragioni logistiche è subentrato il comitato FIGF Lombardia, che ha accolto nel Dardodromo di Varese (già il nome è un programma) 97 uomini e 17 donne per la consueta gara prenatalizia. -

 

Pochini gli iscritti, ma forse il punto è proprio questo: la domenica prima di Natale altri impegni extra-freccettari contendono il tempo e la voglia ai tesserati.

Sospetti, si diceva: leggendo la classifica dell'Italian Grand Master si notavano nomi nuovi, non pronosticabili a priori. Samuel Cervesato passato dal 9° posto dell'anno precedente ad un ottimo 3° posto. Stefano Barbi e "Rosko" Raschini cominciare ad abituarsi ad andare a premi, e presto saranno tra i favoriti alle gare. Poi ci si domandava: e i lombardi? Quattro nomi, nella classifica del 2° Italian Grand Master, e tre di loro neo-tesserati (o quasi, poi spieghiamo): Paolo Sanvito, Manuel Garbi e Andrea Contino.
Mai sentiti prima. Tesserati a Ottobre 2011 (ma Andrea Contino si è concesso il lusso del secondo posto al Summer Dart di quest'anno, dietro Luca Falsetti), scalpitanti e subito a premi e a punti nazionali.

A Varese, seconda gara dell'anno, vince un lombardo (sette anni dopo Pasquale Giustra): primo titolo importante per Alessandro Colnaghi, (Appaloosa Team) che in finale vince 5-2 con Manuel Garbi, ancora lui, del Tequila.
Bravo Garbi, e soprattutto convincente: non è da tutti ai primi mesi di tessera... non è vero: spulciando negli archivi federali si scopre che nel lontano 1992 era già tesserato, all'età di tredici anni. Poi più nulla, niente freccette fino a quest'anno. Un bel ritorno.
Terzi Danilo Vigato e Andrea Contino (ancora lui) del Paddy Cullens.
Al quinto posto un altro nome nuovo: Salvatore Mantarro (Paddy Cullens, tesserato da tre giorni, addirittura).

Si può parlare di una new-wave lombarda? Forse sì, forse dopo tanta stagnazione, con la Lombardia ad appoggiarsi ai soliti nazionali di un tempo (Urbani, Giustra, Agnelli) e alle promesse che ogni tanto fanno il botto, riuscirà a proporre nomi nuovi, bollicine fresche per cercare e brindare nuove vittorie, e stimolare un po' i vecchi (e pigri) soliti nomi.

Nel torneo femminile, al Dardodromo, sfida tra Giada Ciofi ed Emilia Romagna: la nazionale in forza al Planet vince 4-0 con Michela Michelini (Geval Darts). Terze Romana Petrini (Geval Darts) e Michela Spiga (Dragon Bologna).
Ora Giada Ciofi domina la classifica nazionale: potrebbe essere un altro anno di regno, per lei.
Qui le bollicine lombarde non si sono viste, ma qualcuno giura che ci sono, scalpitanti, in attesa di fare il botto. A questo link tutti i risultati del Torneo.

Appuntamento nel Lazio, il 29 Gennaio, per rivincite e conferme.

Auguri a tutti di buone feste
Maurizio Vitari

(NB: il taglio "lombardo" dell'articolo è voluto. Cercheremo cioè, in occasione di ogni gara ufficiale, di fare il punto sulla regione ospitante, e per questo saranno graditi contributi storici o altro: potete mandarli fin d'ora, in particolare attendiamo fatti e aneddoti dagli amici del Lazio).

= Ritorna
Previous page: 2017 Nazionali a squadre  Pagina seguente: Articoli giornalistici